Legge di Stabilità, arriva la IUC: la prima casa paga più che con l’IMU?

, , Leave a comment

Con l’introduzione della IUC – la nuova Imposta Unica Comunale in arrivo nel 2014 – i cittadini esentati dall’IMU nel 2013 tornano a dover pagare anche per la prima casa. La nuova imposta potrebbe gravare più dell’IMU specialmente sulle abitazioni più piccole a causa di minori detrazioni.

IUC al posto dell'IMU sulla prima casa

L’Imposta Unica Comunale (IUC) è composta da IMU, TARI e TASI: ecco chi la deve pagare

Abbandonata sul nascere la TRISE, l’attuale Legge di Stabilità, in discussione presso i tavoli del Governo, prevede dal 2014 l’introduzione della IUC – ovvero l’Imposta Unica Comunale.

La IUC è composta da 3 voci:

  • IMU – imposta municipale unica – che dovranno versare soltanto i proprietari di seconde case e immobili di lusso, ovvero quelli appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9;
  • TARInuova imposta sui rifiuti – a carico di chi utilizza l’unità abitativa (proprietari o inquilini in caso di affitto) e calcolata sulla base dei metri quadri. La tassa dovrà coprire il 93% del costo del servizio di raccolta;
  • TASItassa sui servizi indivisibili – che in caso di affitto è a carico per una percentuale variabile dal 10 al 30% (a seconda di quanto stabilito da ogni Comune) dell’inquilino e per la restante parte del proprietario. La tassa è destinata a finanziare servizi comunali a beneficio della collettività, come illuminazione pubblica, sicurezza o mantenimento delle strade.

TASI da pagare per tutti: aliquota al 2,5 per mille sulle prime case?

La TASI è un tributo che si deve versare per tutti gli immobili: viene calcolata sul valore catastale dell’immobile e le aliquote – decise a livello comunale – variano da un minimo dell’1 per mille a un massimo del 2,5 per mille per la prima casa.

Quale aliquota stabiliranno i Comuni? Con le casse vuote delle amministrazioni comunali, in molti casi si opterà per applicare il 2,5 per mille su tutte le abitazioni.

Certo è che i 19,7 milioni di italiani proprietari di una prima casa, dopo essere stati esentati dal pagamento dell’IMU nel 2013, saranno chiamati a versare una nuova imposta nel 2014.

Per i proprietari di seconde case la somma delle aliquote IMU e TASI non dovrà invece superare il 10,6 per mille.

TASI 2014 e IMU 2012 a confronto: rincari in arrivo sulla prima casa

Se confrontiamo quanto i proprietari di prime case hanno versato nel 2012 per l’IMU con il probabile ammontare della TASI, le prime abitazioni dovranno pagare nel 2014 tanto quanto prima, se non di più.

Nel 2012 l’IMU sulla prima casa prevedeva un’aliquota base del 4 per mille; veniva concessa una detrazione fiscale di 200 euro (prevista da 13 del D.L. n.201/2011) e un’ulteriore detrazione di 50 euro per ogni figlio a carico.

Ipotizzando il caso di una famiglia di 4 persone con 2 figli a carico, l’IMU da versare nel 2012 ammontava a:

  • prima casa con rendita catastale di 200 mila euro: 500 euro di IMU, pari a 800 euro di imposta a cui si devono sottrarre 300 euro (200 euro di detrazione base e 100 euro per i due figli a carico);
  • prima casa con rendita catastale di 100 mila euro: 100 euro di IMU, pari a 400 euro di imposta a cui vanno sottratti 300 euro di detrazioni (200 euro di detrazione base e 100 euro per i due figli a carico).

Qual è lo scenario che si delinea per il 2014 con l’arrivo della TASI?

Le casse vuote dei Comuni obbligheranno le amministrazioni locali a stabilire un’aliquota alta e poche detrazioni. Il Governo può offrire contributi di soli 25 euro ad abitazione: con alta probabilità le prime case pagheranno più tasse che nel 2012. L’ipotesi è avvalorata anche dal fatto che la TASI dovrebbe gravare meno su chi fa minor utilizzo dei servizi comunali (residenti all’estero, case vacanza, ecc.).

Facendo i conti nei due casi appena delineati, relativi a una famiglia di 4 persone e con due figli, la TASI per il 2014 – applicando un’aliquota al 2,5 per mille – potrebbe ammontare a:

IMU 2012 TASI 2014 Differenza %
Prima casa con rendita catastale di 200 mila euro 500 euro 500 euro
Prima casa con rendita catastale di 100 mila euro 100 euro 250 euro +150%

 
 
 

Legge di Stabilità, arriva la IUC: la prima casa paga più che con l'IMU? scritto da

 

Leave a Reply

(*) Required, Your email will not be published